• Navigation Menu
    L’Europa come 10’000 anni fa

    L’Europa come 10’000 anni fa

    Primeval Forest

    • Periodo Ottimale: 1 - 8 Marzo 2020; 8 - 15 Marzo 2020
    • Giorni: 8
    • Zona di interesse: Polonia
    • Costo: € 1450,00 
    Share Button

    Dall’interno del capanno ripensiamo ai giorni passati.

    Il bisonte uscito all’alba dalla foresta,

    il vapore dalle narici dell’alce nella pineta,

    la crociera notturna sul fiume alla ricerca dei castori.

    E poi aquile di mare, la danza delle gru, le prime cicogne in arrivo…

    Ma ora, esistono solo loro:

    11 lupi sono comparsi dal nulla davanti a noi.

    Un momento magico.

     

     

     

     Itinerario naturalistico guidato, nella più antica foresta primaria presente in Europa. La sua superficie è rimasta bosco fin dall’ultima glaciazione 12.000 anni fa. Patrimonio dell’Unesco, è sicuramente il primo ecosistema forestale del nostro continente.

    • Bisonte europeo – il gigante salvato dall’orlo dell’estinzione
    • Bialowieza primeval forest – l’ultima foresta primordiale d’Europa
    • Lupi e linci – alla ricerca dei grandi predatori
    • Paludi di Biebrza – la più grande torbiera d’Europa
    • Avifauna – le grandi migrazioni in un paradiso del birdwatching
    • Alce, lontra e castoro – i silenziosi abitanti del fiume

    ClimaProvincia biogeograficaBiodiversità e Patrimonio culturale

    Compreso tra i rilievi dell’Europa centrale e le rive del baltico, il territorio è sottoposto alle opposte influenze delle masse d’aria fredde e asciutte, che esercitano un’azione mitigatrice molto limitata, determinano un clima che si può considerare di transizione tra quello atlantico e quello continentale. Il territorio è contraddistinto da inverni rigidi ( gennaio da -4 ºC a -15°C) con precipitazioni a carattere nevoso, lunghi periodi di gelo, frequenti nebbie ed estati calde ( luglio da 17 ºC a 25°C). Le precipitazioni, assai variabili, sono in complesso piuttosto modeste, in quanto le masse d’aria atlantiche giungono piuttosto impoverite: i valori massimi si registrano sui rilievi dei Carpazi (1200 mm), con una media si aggira sui 500 mm annui. Il gelo dura molto a lungo e la neve ricopre il suolo per quattro mesi l’anno.

    La foresta di Bialowieza, patrimonio dell’umanità situato nel nord-est  della Polonia, al confine con la Bielorussia a 190 km a nord-est di Varsavia. Il parco è delimitato dai fiumi Hwozna e Narewka a nord, dai parchi Belovezhkaja N.P. e Nazionale Puscha N.P.  ad ovest. Il parco appartiene alla provincia biogeografica del Boreonemoral.
    Bierbrza National Park : è un parco nazionale nel Voivodato Podlaskie a nord-est dellaPolonia , situata lungo il fiume Biebrza .Questa zona ha la reputazione di essere la regione più fredda della Polonia. Il Parco Nazionale Biebrza copre gran parte della valle Biebrza, una depressione enorme lunga più di 100 km. La valle si è formata durante le glaciazioni baltiche, 10.000 e 30.000 anni fa. Nel corso del tempo  uno strato di torba si è sviluppata ed oggi raggiunge i 10 m di spessore,formando un complesso sistema di torbiere che si estende per circa 90 000 ettari, costituendo l’area palustre più grande dell’Europa centrale .

    Bialowieza N.P. : ultimo lembo di foresta primaria ancora esistente in Europa, la sua superficie e’ stata un bosco sin dalla fine dell’ultima glaciazione 12.000 anni fa. Patrimonio dell’Unesco è sicuramente l’ecosistema forestale più importante nel nostro continente. Hot-spot di biodiversità faunistica e floristica, può vantare la presenza di specie rarissime e d’importanza internazionale, come il Bisonte europeo, l’Alce, il Cervo, la Lince, il Lupo, il Castoro europeo, il Cane-procione ed oltre 154 specie di volatili.
    Biebrza N.P. : la più grande distesa di torbiere basse d’Europa, conservatesi allo stato naturale nella valle del fiume Biebrza, rappresenta uno scrigno di biodiversità incontaminata. Le paludi del Biebrza sono note nel mondo come habitat di numerosi uccelli palustri e di rapaci (circa 235 specie di cui 157 nidificanti), inoltre qui si raccolgono migliaia di uccelli migratori. La valle del Biebrza è anche il maggiore rifugio per l’alce, ma è possibile osservare anche lupi,castori e lontre. Uno dei migliori palcoscenici palustri d’Europa.

     

    Itinerario in dettaglio

    Giorno 1: Arrivo all’aeroporto di Varsavia. Trasferimento verso Bialowieza village, al confine con Bialowieza N.P.

    Giorno 2: Giornata intera dedicata all’esplorazione di Bialowieza, per osservare il grande protagonista ” il Bisonte Europeo”

    Gli altri protagonisti
    Durante l’esplorazione sarà possibile avvistare anche cervi, caprioli e cinghiali. Inoltre insieme a guide specializzate cercheremo di trovare e seguire le tracce di lupi, linci,volpi ed altri predatori. Per massimizzare le possibilità di avvistamento della fauna selvatica verranno effettuate escursioni all’alba e al tramonto. Una volta calata la notte sono anche previste brevi uscite in spotlighting per osservare in attività i predatori crepuscolari.

    Giorno 3: Giornata intera dedicata all’esplorazione di Bialowieza, per osservare il grande protagonista ” il Bisonte Europeo.

    Giorno 4: Giornata intera di escursioni nella parte più antica della foresta di Bialowieza “Strictly Protected Area”. Esplorando il Man and Biosphere Reserve , patrimonio mondiale dell’Unesco.

    Strictly Protected Area
    La Strictly Protected Area è la zona più antica del parco nazionale di Bialowieza, protetta fin dal 1920. Definita dall’Unesco “Biosphere Reserve and a World Heritage Site”. Immutata fin dagli inizi del 1900, questa antica area di ampio bosco con circa 113 associazioni vegetali, include zone forestali che presentano caratteristiche di foresta vergine unico al mondo.

    Giorno 5: Osservazioni faunistiche all’alba, nella zona rossa del Parco Nazionale del Biebrza. Territorio di caccia dei grandi predatori il lupo e la lince.

    Giorno 6: Giornata intera dedicata all’osservazione dei grandi protagonisti del parco nazionale di Biebrza – Le alci,castori e lontre.

    I predatori del cielo
    Durante la giornata sarà possibile avvistare anche altre specie come l’aquila anatraia minore,l’aquila di mare dalla coda bianca,l’aquila delle steppe,il Falco cuculo, il Falco di palude

    Giorno 7:Bird-watching all’alba, le grandi migrazioni; nel pomeriggio escursione nella parte più selvaggia del Parco Nazionale del Biebrza.

    Giorno 8: Rientro a Varsavia e volo per l’ Italia.

    L’itinerario prevede l’accompagnamento da parte di un biologo esperto di fauna Europea.

    N.B.Opzionale : Esperienze nei capanni di avvistamento, per fotografare ed osservare le complesse dinamiche ecologiche in totale invisibilità.
    Servizi Compresi
    • Pernottamento in camera doppia full board
    • Tutte le attività e le escursioni come da itinerario
    • Esperienze opzionali nei capanni di avvistamento
    • Autista/guida locale e accompagnamento da parte del biologo per tutta la durata del viaggio
    • Tutti i trasporti via terra, con veicolo esclusivo a disposizione
    • Assicurazione medico/bagaglio
    Servizi Non Compresi
    • Quota Gestione Pratica (euro 30)
    • Volo internazionale e tasse aeroportuali
    • Bevande alcoliche
    • Assicurazione annullamento viaggio (facoltativa)
    • Mance ed extra personali e in generale ciò che non è compreso in “Servizi Compresi”
    Costi
    € 1450,00 per  base 7 pax ( Possono essere previsti adeguamenti) 

    Disclaimer 1: L’itinerario proposto è da considerarsi un programma di massima. Salvo differenti accordi preliminari con i partecipanti, le aree visitate e i tempi di permanenza saranno rispettati, ma potrebbe variare l’ordine di successione delle tappe. Sarà nostra cura inviare un programma definitivo aggiornato ai partecipanti, in tempo utile e prima della conferma ufficiale, in modo da consentirne la valutazione.

    Disclaimer 2: A seguito di decisioni, anche improvvise, delle autorità del paese, potranno verificarsi variazioni nel costo finale. In situazioni di questo genere, che auspichiamo non debbano verificarsi, sarà nostra cura trasmettere le comunicazioni ufficiali dei ministeri competenti, in totale trasparenza. Ci riserviamo di adeguare la quota, in ottemperanza alle normative vigenti.

    logo trasparente partnership

    Share Button